I calchi. Quando l’italiano in realtà è inglese (o francese, spagnolo…)

In principio fu Faletti.
O meglio, la polemica secondo cui Faletti non avrebbe scritto di suo pugno il thriller Io sono Dio, ma avrebbe tradotto l’opera di un misterioso ghostwriter anglosassone. Correva l’estate 2009 e sui quotidiani si era scatenata una polemica sull’argomento grazie alla quale il termine “calco” divenne noto anche a chi non bazzicava ambienti linguistici o letterari.
Il problema? Nel libro di Faletti comparivano espressioni originali e spesso incomprensibili che richiamavano in modo molto sospetto espressioni invece di uso comune nella lingua inglese.
Esempi? Continua a leggere

La TraduCuriosità: Consigli preziosi…

Tag

,

Trattali male.. cioè quelli che potreste trovarvi a dover tradurre se vi assegnano un libro come Treat them mean and keep them keen di Gerry Stergiopoulos, ex concorrente del Grande Fratello UK, scopertosi esperto di relazioni sentimentali. Ovviamente chi dovrebbe trattare male chi? Le donne, per tenersi stretti gli uomini.
Fin qui siamo tutte d’accordo? Non lo so.
Ma la TraduCuriosità di oggi, che sarà breve ma, spero carina, riguarda un consiglio che Stergiopoulos dà sui luoghi in cui una ragazza può sperare di incontrare molti uomini e quindi, nella quantità, anche la qualità (sic).

 LEGGI TUTTO

La TraduCuriosità: Case di riposo e… carpe

Tag

,

Abbiamo già parlato di acronimi, vero?
Bestia grama, soprattutto (1) quando te li ritrovi da tradurre dall’inglese all’italiano. Soprattutto (2) quando l’acronimo si trasforma in un gioco di parole, per cui il povero traduttore deve cercare di salvare capra e cavoli.
Di che capra e che cavoli sto parlando?
Presto detto.

LEGGI TUTTO

I Luoghi di Effetto Domino – 4

Tag

, ,

PicsArt_1443039320901

Photo courtesy of Marina Montorfano

E dopo tanto girovagare per Como, ora è arrivato il momento di fare una piccola sosta… in un ristorante!
Sì, anche Marco e Gloria, a un certo punto, vanno a mangiare e, allora, perché non dovremmo farlo noi?
Così, oggi, vi porto da Momi, il ristorante di Blevio affacciato sul lago, dove i nostri protagonisti hanno cenato e… giocato.

LEGGI TUTTO

I luoghi di Effetto Domino – 3

Tag

, ,

PicsArt_1440179704049

Photo courtesy of Marina Montorfano

Dopo una villa, dopo una via, oggi parliamo di un… cimitero!
Luogo che ad alcuni ispira pace e tranquillità, ad altri ansia e nostalgia.
Gloria Montanari, la protagonista di Effetto Domino, si reca al Cimitero Maggiore di Como per far visita alla cappella della famiglia Visdomini, nel momento in cui ha preso una decisione importante.

LEGGI TUTTO

I luoghi di Effetto Domino – 2

Tag

, ,

PicsArt_1440178550601

Foto courtesy of Marina Montorfano

Siamo al secondo appuntamento con i luoghi di Effetto Domino.
Oggi ci addentriamo in Como, in una via che un tempo era la zona residenziale della città, affacciata sul porto. Oggi è una via piena di portoni caratteristici e di ombra.
Scopriamola insieme!

LEGGI TUTTO

I luoghi di Effetto Domino 1

Tag

, ,

PicsArt_1442259823183

Foto courtesy of Marina Montorfano

Il bello di scrivere un romanzo in un luogo che esiste davvero è che possiamo decidere di fare le turiste e visitarlo davvero. Vedere di persona le strade, gli edifici descritti nel libro. Respirare l’aria che respirano i personaggi.
In Effetto Domino, il mio secondo romanzo, sono descritti luoghi lontani, come Sun City, ma anche vicini, come Como.
Così oggi vi presenterò il primo di questi posti reali ma unici, nei quali ho ambientato una scena del mio libro.
Avete già capito quale?

LEGGI TUTTO

La TraduCuriosità: Parliamo di “pies”

Tag

,

Pie3Nella TraduCuriosità di oggi, parliamo di un gioco di parole che, come dice il titolo, ha a che fare con le “pies”.
Chi fra voi però si è già allacciato al collo il tovagliolo e ha impugnato le posate, farà meglio ad aspettare. E a leggere il mio post.
Perché le pies di oggi sono un po’ diverse, da quelle che immaginate.

LEGGI TUTTO