Il primo segreto di Effetto Domino

In evidenza

Tag

, ,

Primo segretoIn un libro basta leggere le parole scritte sulle pagine per scoprire tutto quello che c’è da sapere? A volte sì, a volte no.
Effetto Domino è una storia che nasconde alcune piccole altre storie, quelle che io chiamo “i segreti di Effetto Domino”. Oggi voglio cominciare a raccontarvi il primo. Siete curiosi di scoprire qual è?
È un segreto che nasce molti anni fa, quando sull’Italia si agitavano venti di guerra. Ma non voglio anticiparvi nulla. Il primo segreto di Effetto Domino vi aspetta!

LEGGI TUTTO

7 luglio esce Effetto Domino!

In evidenza

effetto domino coverFinalmente il momento si avvicina. Un percorso iniziato ad agosto 2013, due mesi prima dell’uscita di Ballando con il Fuoco. Un libro da cui aspetto di staccare il cordone ombelicale da un po’. Ma ormai l’attesa sta per finire. Pronti a leggere la mia nuova fatica letteraria? Come lo vogliamo definire? Un romance erotico? Un erotic suspance? Un legal erotic? Non lo so. Io l’ho contaminato. Ho cercato di scrivere una trama avvincente, ho cercato di metterci tutto quello che piace a me. Vedremo se piacerà anche a voi! Per ora ecco copertina e trama e… Aspettiamo insieme il 7 luglio! Preparatevi, ci saranno un sacco di belle sorprese da oggi alla data fatidica!

“Nascosta dietro l’obiettivo della macchina fotografica, Gloria è sicura di essere intoccabile. E invisibile. Di poter scegliere lei ogni mossa, anche con gli uomini. Seducendoli, amandoli senza inibizioni, e poi lasciandoli prima di poter provare emozioni troppo intense. Prima di poter soffrire. Ma nessuno può sfuggire alla propria storia. E quando il passato la chiama con forza dall’Africa alle sponde scintillanti ed esclusive del Lago di Como, Gloria comincia a seguire le tracce di una verità scomoda, di una storia familiare misteriosa e affascinante. Al centro di tutto c’è l’enigmatica e imponente Villa Visdomini. E un uomo, Marco, che è tentazione pura, pericoloso come il fuoco che divampa tra loro. Questa volta Gloria non può più nascondersi. “

Ed ecco il bellissimo booktrailer di Francy Della Rosa! Enjoy!

Di necessità, virtù!

In evidenza

STRENNE A SORPRESANella vita può capitare di tutto. Per esempio, prendere appuntamento in uno studio notarile per proporre delle strenne natalizie e ritrovarsi invece fra le mani… qualcosa di completamente diverso! E’ proprio quello che accade alla protagonista di questo racconto che ho scritto per la rassegna natalizia Christmas in Love organizzata dal blog La Mia Biblioteca Romantica (questa bellissima copertina è loro, bravissime!). Volete sapere quali sono le strenne che si ritrova a dover proporre Nicole, la mia protagonista? Correte a leggere il mio racconto, intitolato STRENNE A SORPRESA!

LEGGI TUTTO

Sogni che si avverano – Parte Prima

In evidenza

Venerdì 22 novembre faceva freddo. Freddissimo! Eppure, un manipolo di donne si è avventurato sulle strade sferzate dal gelo per ritrovarsi nello spazio Rossana Orlandi di Milano. Chi erano queste donne? Delle casalinghe con il frigorifero vuoto che dovevano preparare la cena? Mamme-autiste che scorrazzavano i figli a danza o a calcio? Maniache dello shopping che contavano sul fattore “freddo boia” per trovare negozi vuoti e commesse servizievoli?

No! Queste donne erano EWWE!!!!

Dove EWWE sta per plurale di EWWA, la European Writing Women Association.

1462581_10201317507879571_1899793016_o

 

In occasione di Bookcity, Mariangela Camocardi, Viviana Giorgi, Adele Vieri Castellano, Paola Gianinetto e io, sotto la guida della mitica Alessandra Bazardi, ci siamo riunite su un palco infagottate nei nostri piumini per parlare di cosa vuol dire fare associazione fra donne che lavorano nel mondo della scrittura.

È stato bellissimo rabbrividire al freddo, ma scaldate dal nostro entusiasmo davanti a una trentina di coraggiosi intervenuti, che volevano conoscerci, capire chi siamo e cosa facciamo. Per non parlare dell’appuntamento con il meraviglioso vino bianco e i pasticcini del dopo incontro.

Ognuna di noi, simbolo di un tipo diverso di donna-autrice, ha parlato di sé e di cosa può rappresentare EWWA per chiunque scriva. Scrittrici, traduttrici, giornaliste, sceneggiatrici, blogger e chi più ne ha ne metta.

1399274_10201317474558738_599033905_o EWWA è un’occasione, una possibilità. Nata dalla voglia di alcune donne intraprendenti di creare un’associazione concreta, sullo stampo di quelle anglosassoni e americane, dove la parola d’ordine è “iniziativa”. Le iscritte a EWWA sono donne che propongono e organizzano, che si ritrovano per parlare del loro lavoro, per crescere, migliorare, per fare network e portare la voce femminile il più lontano possibile.

Un obiettivo ambizioso, magari un po’ utopistico. Ma a giudicare dalla determinazione con cui noi sei ci siamo trovate su quel palco e dalla partecipazione di chi ci ha ascoltate, assoggettandosi ai rigori di quella sera polare, direi proprio che l’utopia è più un sogno che ha tutte le possibilità di avverarsi.

 

I calchi. Quando l’italiano in realtà è inglese (o francese, spagnolo…)

In principio fu Faletti.
O meglio, la polemica secondo cui Faletti non avrebbe scritto di suo pugno il thriller Io sono Dio, ma avrebbe tradotto l’opera di un misterioso ghostwriter anglosassone. Correva l’estate 2009 e sui quotidiani si era scatenata una polemica sull’argomento grazie alla quale il termine “calco” divenne noto anche a chi non bazzicava ambienti linguistici o letterari.
Il problema? Nel libro di Faletti comparivano espressioni originali e spesso incomprensibili che richiamavano in modo molto sospetto espressioni invece di uso comune nella lingua inglese.
Esempi? Continua a leggere

La TraduCuriosità: Consigli preziosi…

Tag

,

Trattali male.. cioè quelli che potreste trovarvi a dover tradurre se vi assegnano un libro come Treat them mean and keep them keen di Gerry Stergiopoulos, ex concorrente del Grande Fratello UK, scopertosi esperto di relazioni sentimentali. Ovviamente chi dovrebbe trattare male chi? Le donne, per tenersi stretti gli uomini.
Fin qui siamo tutte d’accordo? Non lo so.
Ma la TraduCuriosità di oggi, che sarà breve ma, spero carina, riguarda un consiglio che Stergiopoulos dà sui luoghi in cui una ragazza può sperare di incontrare molti uomini e quindi, nella quantità, anche la qualità (sic).

 LEGGI TUTTO

La TraduCuriosità: Case di riposo e… carpe

Tag

,

Abbiamo già parlato di acronimi, vero?
Bestia grama, soprattutto (1) quando te li ritrovi da tradurre dall’inglese all’italiano. Soprattutto (2) quando l’acronimo si trasforma in un gioco di parole, per cui il povero traduttore deve cercare di salvare capra e cavoli.
Di che capra e che cavoli sto parlando?
Presto detto.

LEGGI TUTTO

I Luoghi di Effetto Domino – 4

Tag

, ,

PicsArt_1443039320901

Photo courtesy of Marina Montorfano

E dopo tanto girovagare per Como, ora è arrivato il momento di fare una piccola sosta… in un ristorante!
Sì, anche Marco e Gloria, a un certo punto, vanno a mangiare e, allora, perché non dovremmo farlo noi?
Così, oggi, vi porto da Momi, il ristorante di Blevio affacciato sul lago, dove i nostri protagonisti hanno cenato e… giocato.

LEGGI TUTTO

I luoghi di Effetto Domino – 3

Tag

, ,

PicsArt_1440179704049

Photo courtesy of Marina Montorfano

Dopo una villa, dopo una via, oggi parliamo di un… cimitero!
Luogo che ad alcuni ispira pace e tranquillità, ad altri ansia e nostalgia.
Gloria Montanari, la protagonista di Effetto Domino, si reca al Cimitero Maggiore di Como per far visita alla cappella della famiglia Visdomini, nel momento in cui ha preso una decisione importante.

LEGGI TUTTO

I luoghi di Effetto Domino – 2

Tag

, ,

PicsArt_1440178550601

Foto courtesy of Marina Montorfano

Siamo al secondo appuntamento con i luoghi di Effetto Domino.
Oggi ci addentriamo in Como, in una via che un tempo era la zona residenziale della città, affacciata sul porto. Oggi è una via piena di portoni caratteristici e di ombra.
Scopriamola insieme!

LEGGI TUTTO

I luoghi di Effetto Domino 1

Tag

, ,

PicsArt_1442259823183

Foto courtesy of Marina Montorfano

Il bello di scrivere un romanzo in un luogo che esiste davvero è che possiamo decidere di fare le turiste e visitarlo davvero. Vedere di persona le strade, gli edifici descritti nel libro. Respirare l’aria che respirano i personaggi.
In Effetto Domino, il mio secondo romanzo, sono descritti luoghi lontani, come Sun City, ma anche vicini, come Como.
Così oggi vi presenterò il primo di questi posti reali ma unici, nei quali ho ambientato una scena del mio libro.
Avete già capito quale?

LEGGI TUTTO

La TraduCuriosità: Parliamo di “pies”

Tag

,

Pie3Nella TraduCuriosità di oggi, parliamo di un gioco di parole che, come dice il titolo, ha a che fare con le “pies”.
Chi fra voi però si è già allacciato al collo il tovagliolo e ha impugnato le posate, farà meglio ad aspettare. E a leggere il mio post.
Perché le pies di oggi sono un po’ diverse, da quelle che immaginate.

LEGGI TUTTO